RSS

7 links project

Sarò originale e non inizierò il post con 'finalmente ho un po' di tempo per dedicarmi a'. Sono stata coinvolta da Iris nel 7 links project e dopo mille dubbi -più di quelli che mi assalgono a prima mattina per la scelta dei calzini- eccovi la lista dei miei sette post messi in evidenza da sette categorie, scelte da nonsochi.
Sembra facile, ma qui piangendo e scherzando ho scritto quasi un centinaio di post (e qualcuno forse era meglio non rileggerlo). Fatto sta..

1) Il post il cui successo mi ha stupito
Adesso siamo in due a ballare l'hully gully. L'inizio. L'altra faccia della medaglia, perché su questo blog non dilaga solo la mestizia. Riassunto delle precedenti puntate, per i nuovi arrivati: per tre anni ho vissuto con 5 coinquiline stronze -che chiameremo bestie-, 3 delle quali a settembre sono andate via.
Da qui la mia vita forlivese è cambiata.

Che poi, mi viene da ridere se penso alla parola successo.
Qui vi scrive una che a stento arriva a 10 commenti, tra una battuta e l'altra. Una a cui la gente scrive per sms 'sai che mi è piaciuto il tuo ultimo post?' ma col caxxo che commenta sotto. Per certi versi non ho ancora superato la crisi del primo mese, il cosiddetto bloggo dello scrittore. No, perché a me ogni tanto viene la felice idea di chiudere tutto, che tanto non mi si fila nessuno e mi prende quellacosaindefinita quando leggo blog seguitissimi -per carità, successo stra meritato- e quei followers così coccolosi. Sigh. Tant' è che mi sento dire 'il problema è che non coinvolgi i lettori con domande precise'.
Sarà che io la blogger non la so fare allora, sarà che io commento sempre e con piacere i blog che seguo e mi sento quasi in dovere di farlo perché infondo c'è quel rapporto di dipendenza reciproca ma forse unilaterale. Sarà che se vuoi commentare, dire la tua esperienza similare e non, se sei mio amico, se vuoi dirmi che il post ti è piaciuto, puoi farlo anche se non te lo chiedo eh!
Tuttavia, a questo spazio ci sono affezionata e penso che continuerò a scribacchiare anche quando saremo rimasti io mammèta e tu. Sì, perché alla fine io scrivo per me stessa (sì sì come no) e mi do le pacche sulla spalla da sola e certi giorni mi dico pure 'Emy, oggi mi sei piaciuta!', così, sempre per non smentire il fatto che ciò che mi serve è uno psichiatra.
Quando però dico che ho pochi followers ma che nonostante ciò, c'è chi non si palesa e che preferisce scrivermi in privato...non si sa perché, non mi crede nessuno. Lo giuro. Però, lo posso dire che vado in brodo di giuggiole quando vedo il numero dei followers che aumenta di uno? O quando tipo mi dite 'ciao ti ho scoperta oggi, mi piaci, ti seguirò'. Bravi voi. Bravissimi.
Mia madre a questo punto mi direbbe 'sei patetica ma mi piaci', Mara Maionchi mi manderebbe a casa.

2) Il post più popolare
Io per te muori tu. Che gioia. Le cose sono un po' cambiate, la lista andrebbe aggiornata ma la verità è che non demordo. Io ci voglio credere. La pensa così anche Carletto, il mio amico etero immaginario.

3) Il post più controverso
All' origine di tutti i problemy. Il più discutibile. Il più dannatamente vero. Qualcuno la definisce scelta, percorso obbligato, esperienza, emmòsocazzi, latte versato. Io continuo, senza troppa fantasia, ad appellarlo errore.

4) Il post più utile
Emy presento. Tanto che io non ci dormo la notte per pensare se l'avete letto. Tanto che ho cercato di metterlo in evidenza, nel menu in alto, visto mai che... Completamente snobbato eppure così necessario; che poi, sarebbe la prima cosa che io vado a cercare quando scopro un blog.

5) Il post che non ha avuto l'attenzione che meritava
Qualcuno mi cens(t)uri. Dove Turi sta per il paesino in cui sono cresciuta. Ecco, secondo me, meritava di più.

6) Il post più bello
Questo è difficile. Finché c'è la salute. Forse, perché se ripenso al giorno in cui l'ho scritto, ancora rido. Il più bello in relazione alle emozioni che ho vissuto io e non al contenuto in sè, per voi. Andando un po' indietro, direi con certezza Credo nei miracoli. Il giorno zero. La rinascita.

7) Il post di cui vado più fiera
Il primo giorno di scuola. Ma fiera un paio di palle, direbbe qualcuno. Mettiamola così, sono fiera di essere riuscita a scriverlo. Questo, il sottofondo musicale.

E ringrazio mia madre per avermi messa al mondo, i parenti e gli amici tutti, il locatore e l'impiegata all'anagrafe che hanno creduto in me... no, scherzo!
E' che vi vedo un po' incupiti. Io sto bene, eh! Mo magari, gli ultimi followers sono un po' spaventati. Davvero li avete letti tutti e siete arrivati alla fine del post?
E' che io sembro scema, psicolabile, depressa, inacidita dalla sfiga, ma non è mica vero. Qua si ride, si scherza, si fanno spallucce e si va avanti.

p.s. i blog che seguo sono stati già tutti  -più o meno- coinvolti in questa iniziativa e per non risultare inopportuna con i restanti, non porterò avanti la catena. Tuttavia, con piacere passo il testimone a Lucy e sono certa che non mi deluderà.

14 commenti:

  1. Ma dai che siamo in tanti a seguirti senza commentare e io sms non te ne mando più dato nemmeno un pellegrinaggio a Compostela mi farebbe avere una risposta.

    RispondiElimina
  2. sei coerente e... speciale ma non stare a due metri sopra il cielo :oP
    sei sorridente finalmente XD

    RispondiElimina
  3. Eccomi all'appello. Non ti deluderò, stanne certa, l'unico problema è il tempo... non poteva esserci momento più incasinato di questo. Ma siccome non hai scritto "se non rispondi entro quarantadue secondi muori fulminata" allora aspetto che trascorra la settimana di fuoco.

    Ah... Il bloggo dello scrittore è fantastico! :)

    RispondiElimina
  4. Riccardo sarò breve: non ti ho capito :P

    RispondiElimina
  5. AH AH AH sei coerente con un tuo commento precedente non continuando la catena =D
    e siccome era un complimento ti invitavo a non volare XD
    e poi è bello "sentirti" sorridere (per le cose belle che ti stanno accadendo) ;-)
    tutto quadra? :-*

    RispondiElimina
  6. ah quindi volare, tipo montarmi la testaaaaaa! io pensavo a qualche riferimento (pessimo!!!) Mocciano :P No tranquillo hahah

    tutto quadra ;)

    RispondiElimina
  7. Uno per commentare deve avere anche qualcosa da dire. Non penso che il tuo stile abbia qualche problema, se non commentiamo spesso è solo perché non abbiamo nulla di intelligente da aggiungere :)

    RispondiElimina
  8. Eccoci!
    Da ex studentessa fuori sede leggo sempre volentieri le tue avventure e mi ricordo i tempi in cui condividevo la casa con altri 4 animali.
    ah beata gioventù!!!

    RispondiElimina
  9. eheheheh anche io sono stata nominata! devo provvedere :P

    RispondiElimina
  10. Gin, mi piacerebbe credere a quello che hai detto. va la...va la... :P

    RispondiElimina
  11. brava!!! oh, io sono fra i commenttori assidui, vero? ;-)

    RispondiElimina
  12. certo Economista, anche se il tuo nick mi rimanda a brutti pensieri :P scherzo, sei la benvenuta

    RispondiElimina
  13. Emy... meglio tardi che mai, no? ;)

    RispondiElimina

mi vuoi dire qualche cccosa?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...