RSS

Mi aggrappo a thè.


Mi aggrappo a te come ci si aggrappa ai sogni, diceva qualcuno, parafrasando.

E' arrivato il caldo e dio solo sa quanto odio quel senso di inadeguatezza di fronte alla gente troppo svestita, i peli, i piedi deformi coi sandali orribili (che in confronto Achille era un figo), il sudore, i capelli sottotono, la sabbia bagnata, la bottiglietta d'acqua a 2€, la cellulite e la gente obesa vestita in maniera improponibile.

Con questo caldo sono più irritabile e scorbutica dei mocciosi ammalati.
Il buongiorno si vede dal mattino, ad ogni modo, se non fosse che nel lavare il bagno ho fatto più danni della grandine. Diffidate da chi vi dice che le case di sole studentesse sono le più pulite e accoglienti.
Quanto vorrei abitare in una casa mista. Quanto vorrei Sheldon a bussare alla mia porta.

Tuttavia, benedico il giorno in cui ho scelto questa stanza a Forlì, tenda parasole e climatizzatore all inclusive. Disagi e bestie annesse, non specificati in nessuna clausola, maquestogiàlosapetecelofacciamoandarebene.
Dio benedica anche il thè. Al limone quando ho voglia, alla pesca quando ho sete.
E maledica invece chi si ostina a fabbricare le bottiglie dalla bocca_larga; mi fanno imprecare tutte le volte che in preda al caldo mi avvento alla bottiglia come una forsennata col risultato che metà del contenuto mi finisce addosso. Inizio a pensare sia fatto apposta.

A mio modesto parere, le belle giornate hanno inizio con l'sms 'ti ho ricaricato la postepay' e terminano con -udite udite- ''Emy, sai l'ultima? mi ha detto Tizia che parte in erasmus a settembre e Caia che cambia casa''.
Ho i neuroni che ballano il trenino al ritmo di discosamba. _diotiringrazio.

8 commenti:

  1. a me il the alla pesca non disseta, è troppo dolce :P
    come si fa a fare danni a pulire quel bagnetto? bah xD forse mi sorprendo perchè a parte rifare i letti, mettere su l'acqua per la pasta e apparecchiare la tavola, non faccio altro :P

    RispondiElimina
  2. Semplice, una delle bestie ha lasciato il viakal male avvitato e nel prenderlo...paf! metà per terra e metà sulle mie gambe!
    E non è finita.... passavo il mocio e per accostare il secchio al muro, lo trascino male e paf! mezzo secchio sulle mie gambe, con annessi piedi e babbucce inzuppate! Raccolgo gli ultimi brandelli di pazienza rimasta, l'acqua da terra al meglio che posso e imprecando ho aspettato che il bagno si asciugasse per farmi una dovuta doccia u.u

    dici che basta? :P

    RispondiElimina
  3. hahahahahah! che trulla imbranata xD

    ma lo sarei anche io, solo che non le faccio le faccende e quindi non mi succede, le mie gambe restano asciutte :3

    RispondiElimina
  4. Tiziana è troppo buona, ti dovrebbe far faticare con la frusta :P

    RispondiElimina
  5. e io la ringrazio per non averlo ancora fatto.
    (probabilmente è solo questione di tempo)

    RispondiElimina
  6. Vincenzo FrunzDoc Guidone1 giugno 2011 08:33

    C'è un problema però: se queste due decidono di togliersi dagli zebedei, chi verrà al loro posto???

    RispondiElimina
  7. eh Vince, meglio che non ci penso da adesso ;)
    verranno altre 2, e spero meglio!
    fatto sta che tornerò ad esercitare il potere sul bagno.

    RispondiElimina
  8. Vincenzo FrunzDoc Guidone1 giugno 2011 22:33

    Potere illimitato mwhahahahahahahahahaahahah!
    Dai, voglio essere ottimista, peggio di queste due attuali mi sembra difficile!

    RispondiElimina

mi vuoi dire qualche cccosa?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...