RSS

Pensavo fosse amore invece era gastrite.

Oggi fa caldo. Domani fa freddo. Io non ci sto capendo più niente.
Mi aspettano giornate pessime, a casa, da sola, a cercare di evitare le bestie.
Succede che se non c'è Andrea non mangio, non dormo e non mi va di fare niente.
E' grave come cosa, sì? E' che io onestamente di mettermi a tagliare i peperoni non ho mai voglia, figuriamoci se devo farlo solo per me. Quindi fino a domenica sera conto di cibarmi di barrette vegane al mirtillo e taralli. E qualche dattero, che ho letto ha leggere proprietà calmanti e allevia il nervosismo. Sarà vero? Se tutto va bene, faccio anche colazione.


Sono patetica. Lo so. Così patetica che stasera vado a prendermi un gelato e domani a vedere un film, da sola. E' che io non sono sempre stata così, poi un giorno sono cambiata.
Prima me la tiravo abbastanza e disseminavo cuori infranti. Sì, a parte Tommy il nerd. Chiaro.
Poi ho conosciuto Andrea e mi è andato in pappa il cervello. Letteralmente. Sono passata dalla tanica di veleno, al cuore di polistirolo, ad avere un cuore. Quindi donne, c'è speranza per tutte. Il vostro ex vi ha tradite? In palestra incontrate solo decerebrati in tuta acetata? Siete sfiduciate verso l'universo maschile? Il vostro uomo della porta accanto è un settantenne appassionato di mazurka? Siete sempre più convinte che il lesbismo is the way? Non disperate. Respirate profondamente.
Gegge ha la soluzione per voi, easy, tascabile, funzionale e poco invasiva. Il modulo di inizio rapporto. Siete al pub e improvvisamente vi sentite attratte dal cameriere al tavolo cinque? Niente di più semplice, compilate il modulo e lo lasciate sul tavolo a fine serata. Dite che non funziona?
Dalla regia mi dicono che le più audaci possono ricorrere alla tattica evergreen della gatta morta. Non vi piacciono i gatti e ad ogni modo vi siete appena depilate? Fate un giro al canile di zona.
E se non vi piacciono nemmeno i cani, attaccatevi al....la bottiglia.
Al nord è difficile lo so, sono algidi come un calippo al cedro. Ma le esperte lo sanno, andiamo incontro all'estate e non è il caso di impegnarsi a maggio.
Comunque, dicevo, ho detto ad Andrea che se mai volesse chiedermi di sposarlo deve farlo mentre sto lavando i piatti e ho le mani insaponate. Che vi devo dire, ognuno ha le sue fantasie.

14 commenti:

  1. E perchè? Così non puoi schiaffeggiarlo? XD

    RispondiElimina
  2. cara ti teniamo compagnia noi :3

    RispondiElimina
  3. Cos'è che vi sconvolge?

    Ade le cose organizzate non mi piacciono: in riva al mare, lui che si inginocchia, cena nel ristorante di lusso e cazzate varie... ecco, mentre sto facendo i piatti è perfetto! Easy, poco imbarazzante, inaspettato.


    Ecco, grazie Pier.

    RispondiElimina
  4. ma grazie per la citazione!


    ma con le mani insaponate poi l'anello sguscia ;P

    RispondiElimina
  5. Però se adesso lo sa diventa una cosa organizzata anche questa, no? ;)

    RispondiElimina
  6. ma no Margherita!!! Intendo, niente abiti eleganti, location suggestiva, sentore che c'è qualcosa di importante... cose così!

    RispondiElimina
  7. Si si hai ragione. Io in una situazione del genere potrei scoppiare a ridere e rovinerei tutto.

    RispondiElimina
  8. non so perché ma ti ci vedo proprio con i guanti gialli e una spugnetta urlacchiare un "SI" (perché ovviamente la risposta sarebbe quella!!!!) e gettarti fra le braccia di Andrea sporcandolo tutto col la schiumetta del Nelsen al carbone attivo! :) decisamente un bell'inizio di vita coniugale!!!

    RispondiElimina
  9. Cri, hai colto lo spirito! 10+ paradiso per te

    RispondiElimina
  10. occhio che potrebbero volare piatti!

    RispondiElimina
  11. io faccio quasi di professione l'invitato ai matrimoni. sono educato, non sporco, mangio con moderazione, ho una buona parola anche per i nonni degli sposi che di solito non se li fila nessuno. nella peggiore delle ipotesi ci provo con qualche amica della sposa.
    se, quando hai finito con i piatti, organizzi, m'inviti?
    :)

    RispondiElimina
  12. avoglia Metiu! ci puoi contare... ti voglio come animatore ai tavoli, ossia quello che dopo aver mangiato va a 'svegliare' gli ospiti più anziani appisolati (al sud durano parecchio le cerimonie, capirai che...) con battute e pizzicotti! Dai! dai!

    RispondiElimina

mi vuoi dire qualche cccosa?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...