RSS

Mi sento scossa.

Stamattina mi sono svegliata e ho scelto le mutandine giuste per morire. Quelle verdi erano a lavare, quelle nere no che portano sfiga, quelle di pizzo ok che quando mi ricapita più di metterle.
Che ho mia madre accampata sotto la tv e non vuole sentir volare una mosca quando iniziano i telegiornali e parlano del terremoto in Emilia. Mamma, io sono in Romagna. Anyway.
Io che faccio sempre la parte della sborona e vanto sonni beati mentre mezza regione trema e si scombina, in sti giorni non sono tranquilla. Ho pronta la borsa davanti la porta, visto mai.
Come da copione, Andrea è a Firenze e quindi dormo a casa mia. Sola. Ciò significa che se mai dovesse succedere qualcosa nel cuore della notte, oltre a non sentire nulla (mmmh...dite?!) rischio di essere dimenticata dalle bestie che fregandosene saranno corse ai ripari senza di me. Allegria!
Mettici pure che sono l'ansia in persona, che mi chiamo Emilia, che stanotte ho sognato che un topo mi mordeva (il libro dei sogni riporta: lutto in arrivo), che il presagio dei Maya mesi fa è stato anticipato al 5 giugno... Sì, io credo a tutte le cretinate, lo sapevate no?!


Questo per dire che ieri, mentre ci comunicavano di abbandonare immediatamente le aule dell' università (la pelle d'oca proprio, 'tacci vostri) ho sentito qualcuno lamentarsi, desideroso di continuare la lezione. Io certa gente boh, a strattoni, supina, sulla ghiaia, la trascinerei.
Per questo sul titolo ero indecisa: fuga dei ''cervelli'' o galline in fuga. Certi schiamazzi che nemmeno il reparto nursery. Io da persona saggia quale sono, non sono corsa al parco.

E niente, qui va tutto bene. Mangio schifezze come se non ci fosse un domani, perdo anni di vita ad ogni puntata di Lost, conto i minuti che mi separano a venerdì e centellino le olive verdi in attesa del prossimo tour al supermercato. Lo so, lo so, ho una vita che suscita invidia dalle prime righe.

p.s. A Gegge, simpatico umorista, er mentalist dei poveri: questo.
E non si dica che non mantengo le promesse.

32 commenti:

  1. mmm
    ok promessa considerata mantenuta , la prossima volta imparo ad essere più preciso!

    ps il collegamento che hai fatto con il fatto che ti chiami Emilia mi ha ghiacciato un secondo il sangue ;P

    RispondiElimina
  2. Uh...che bel quadretto!! Ti sei dimenticata che c'è anche Saturno visibile in cielo in questo periodo! :P
    E comunque Daria è sempre la migliore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh, Daria <3

      Saturno me l'ero scordato. Ho licenziato l'astrologo tuttologo di fiducia, quindi mi perdo notizie come questa ;)

      Elimina
  3. Io ho postato quella canzone su fb! Ci hanno evacuati, ma da noi la cosa era un po' una presa per il. Tipo frasi ricorrenti: "Che belle scarpe!" "Ah chissà dove sarà mio figlio se hanno evacuato le scuole..." E oggi di nuovo tutti al lavoro :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aggiungimi su fb!!!!!!!!! terrò nascosta la tua identità :**

      Elimina
  4. Risposte
    1. Respiri profondi Pier! Respiri prof...


      :****

      Elimina
  5. qualsiasi cosa accada ricorda di comprare sempre più mutande :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dici? non devo andare alla riva del fiume con la saponetta, china su uno scoglio a strofinare??? :)

      Elimina
  6. Ti capisco: di terremoti me ne son fatti tre (per fortuna nessuno troppo vicino all'epicentro) e anche cercando di evitare scenate di panico un po' di paura c'è sempre :-/

    Pensa che son riuscita a beccarmi anche l'unico terremoto che ha tirato a Washington nell'arco di un secolo. Su questa parte della costa non sono abituati e credevano fosse un attentato, poveri. Noi invece l'abbiamo riconosciuto al volo e, anche se non e' stato particolarmente intenso, essere al diciottesimo piano non ci ha aiutati a mantenere i nervi saldi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io pure da quando sto qui ne ho scampati 3... il primo fu quello che distrusse l'Aquila, non ne avevo mai sentiti prima d'ora e mi spaventai abbastanza.

      Elimina
  7. Io faccio parte dei fortunati,
    quelli che l'han sentito perchè lavorano in palazzo antisismico , palazzo che ad ogni scossa pare un budino da quanto oscilla,
    ma vabbè,se oscilla non si spacca e non è poco.
    L'ansia la capisco, la capisco davvero,ce l'ho io mi immagino chi ci sta vicino o chi lo vive in prima persona!
    E quelli che non volevano abbandonare l'aula perchè volevan continuare la lezione nonostante le scosse ....si meritano di esser messi in ginocchio sui pisellini surgelati findus e colpiti con bocce formato famiglia di bagnoschiuma felce azzurra... ( non ci far caso.. son tornata ora da fare la spesa e ho ancora forti tracce di supermercato appiccicate al giubbotto... )

    Per il resto la mutanda in pizzo forse è scomoda no? Lava quelle verdi vai... che il verde porta bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche il mio palazzo oscilla ma sai che ho seri dubbi che sia antisismico? Mah.

      L'ammorbidente felce azzurra **

      I piselli si frantumano col peso, meglio la ghiaia.

      Silvietta, cara, il pizzo lo metto solo quando la Fiorentina vince... capirai che....

      Elimina
    2. Hai ragione.. i pisellini surgelati si frantumano con il peso.. melgio i ceci secchi.. sanno essere spietati!
      Quanto alla poera Fiorentina.. che dire... mi chiudo in un triste silenzio!

      Elimina
  8. Io ai tempi del terremoto aquilano vivevo a Roma e ho sentito tutte le scosse più forti e nonostante fossi lontana dall'epicentro ho dormito in tuta una settimana e con lo zaino pronto accanto al letto!
    Quindi ti capisco benissimo!!!
    Il 5 giugno ho il primo esame della sessione...significa che devo passare il giorno prima della "fine" sui libri?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem per me, Love! Se mi sveno per macroeconomia e il 5 giugno finisce tutto, io mi incazzo. Vi avverto.

      Elimina
  9. io ero a Modena. e in effetti c'è chi si chiedeva "usciamo o continuiamo a lavorare?". e io nel panico pensavo solo "scappiamoscappiamoscappiamo" :)

    RispondiElimina
  10. emy dai meno male che in romagna non è successo nulla..ero lì settimana scorsa e mentre i miei amici tremavano a Bo calma piatta in quel di Bellaria...che altrimenti io diventavo ansiogena...ti capisco perfettamente...
    Lost ti ha preso eh? Fa sempre questo effetto...:-D

    RispondiElimina
  11. "Mangio schifezze come se non ci fosse un domani"???
    già vegana pentita?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MAI! le barrette al mirtillo sono vegane. le patatine se scelte accuratamente, sono vegane caro mio ;)

      Elimina
  12. ciao Emy.. perdonami se non passo mai di qua ma anche se sono tra i tuoi follower non mi arrivano mai gli aggiornamenti.. (di questo ne avevamo già parlato però..) cmq.. che palle queste scosse.. anche qui a Pavia si sentono tanto.. che brutta cosa.. speriamo finiscano presto! un abbraccione, Valerie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah sì? Dovresti scollegarti dal mio blog, e RI-UNIRTI... Forse sei loggata al vecchio indirizzo e non ti arrivano :(((

      una bacione a te

      Elimina
  13. ciao emy! eccomi! adoro la tua ironia e simpatia!
    ahaha, sta fissa delle mutande ce l'ho anche io!!
    mia mamma mi diceva sempre che se andavo in giro con quelle rotte o non coordinate.. di sicuro avrei fatto figuraccia col medico al pronto soccorso.. no comment
    ;-)
    tornerò presto e ti metto tra i preferiti cara Emy!
    vaty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio ugualeeeeeeee!
      ''se no poi al pronto soccorso che figura fai?'' hahaha


      ciao Vaty, un bacio! Io adoro il tuo blog e il tuo modo di raccontare <3

      Elimina
  14. Anna, sono in Puglia e sommersa di pagine da studiare per un esame del 15/6 :( conto di tornare prima possibile!

    Qualcuno preghi per me, necessito di una botta di c*lo colossale! baci

    Emy (che commenta in anonimo quando è da pc altrui e non ricorda MAI la password dell'account google)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AH, NO! MIRACOLO! HO RICORDATO LA PASSWORD! patpat#

      Elimina
    2. eeeeeeeeecco dov'eri finita!!!! quasi quasi mi preoccupavo, anche io sono stata fuori per una settimana e mentre leggevo i nuovi post degli altri blogger mi chiedevo "ma Emy che fine ha fatto???" eehhehe... :D ti aspettiamo!!

      Elimina
    3. Cri, mi lusinghi :*** :)

      Elimina
    4. ma appunto.. che voglia di leggerti imminente.. uffina! ti aspettiamo! un abbraccioneeeeeeeeeeee

      Elimina

mi vuoi dire qualche cccosa?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...