RSS

La domanda nun è 'chi è?'


...la domanda è pcché?!  Perché a me, Cosimo?
Brevemente.
Ieri notte torno a casa, coi sandali rotti (lo chiameremo presagio), e prima di andare a letto decido di fare una capatina su fb. Non l'avessi mai fatto. Non passa molto tempo quando, un enorme mostro rigido cade (da dove??) sulla scrivania, rinvigorisce e si attacca al muro. Fermo. Al che una persona sensata che fa?
Lo ammazza. Io no. Io, prima gli scatto una foto (e qui segue un secondo pcchè?) per identificarlo in qualche modo il giorno dopo, mi sono detta. Poi, con la fermezza che contraddistinse Guglielmo Tell, tento di ammazzarlo.

Niente, lui scappa. Scappa e si dissolve nel nulla. Velocissimo.
Vani i tentativi di tirare avanti i mobili alle 3 di notte, di cercare aiuto tramite sms, di pensare ai benefici che gli insetti apportano all'ecosistema. Ero terrorizzata all'idea di un attacco infame, nel sonno. E niente, tutto questo per dirvi che stanotte non ho dormito sola, che mi sono svegliata in compagnia di questo adorabile esserino e che, sempre lui, è qui da qualche parte che mi vede scrivere e pianifica la prossima comparsa. Aiuto.
Per quanto mi riguarda stanotte può aver beatamente dormito sul mio naso, può essersi rintanato nella mia bocca o in altre umide cavità che lascio a voi immaginare (stamattina mi sono documentata, è una scutigera e predilige ambienti umidi e freschi). Ora io mi domando: perché proprio a meeeeeeeeeee?!
Perchè non sono andata a dormire appena arrivata così da non vederlo e non passare una notte insonne? E quante altre ne passerò fino alla fine dei miei giorni temendo una nuova invasione?
Se qualcuno conosce metodi per catturare questo infame, trappole o giù di lì, mi faccia sapere. Si accettano anche riti woodo o danze eventuali. Intanto, c'è di buono che dietro l'armadio ho ritrovato un vecchio orecchino perso chissà quanti anni fa.

p.s. Claudio è single. Claudio si è rifatto vivo. Per chi non lo sapesse, Claudio era il mio migliore amico fino a quando non si è fidanzato. Trovata la sua metà è scomparso nel nulla vantando numerosi impegni con la quest'ultima; e con lui tutte le sue attenzioni per me. Ergo, Claudio non è più il mio migliore amico e oggi, single, ha pensato bene di riallacciare i rapporti. Sempre oggi, sono qui che godo come una pazza e con un enorme vaffanculo scritto in fronte.

12 commenti:

  1. quei maledetti sono indistruttibili! Sperimentata ormai la sopravvivenza alle normali ciabattate. Oltre a chili di insetticida da versare come fuoco greco, serve un colpo secco e mirato. Si sottolinea come la ciabatta debba rimanere sul muro per favorire lo schiacciamento e la morte per asfissia dell'immonda bestia. In ogni caso dopo passo col Baygon e il napalm ;)
    Ema

    RispondiElimina
  2. davvero? anche tu hai avuto un incontro ravvicinato con uno di questi? sono brutti :(:(

    ho spolverato e passato l'aspirapolvere, spostati tutti i mobili...NULLA!
    dopo studio e lavo per terra. smack

    RispondiElimina
  3. oddio, è proprio brutta :/ dai, cerca di non ammazzarla comunque! qualche giorno fa mi entrò un geko in camera. come sono ganzi!

    l'ho preso e riportato nel suo habitat. che bravo animalista :3

    le umide cavità.. io spero che tu dorma con la biancheria intima, e che cavolo! hahahahah

    RispondiElimina
  4. cerco di non ammazzarla? Andre, NON LA TROVOOOOOOOO! è qui da qualche parte ma dove?
    E se la trovo (miracle ndr.) la ammazzo certo.


    I gechi sono splendidi <3

    RispondiElimina
  5. Potremmo presentarla alla bestiola nascosta da qualche parte sotto il mio letto!

    Ma come fate a commentare in anonimo? So che non c'entra niente, ma i miei amici non fanno che chiedermelo!

    RispondiElimina
  6. Anna, ad oggi, non l'ho ancora trovata :( mi mangerà nel sonno :S

    Devi abilitare da -design- -impostazioni- la possibilità di commentare in anonimo!!!

    RispondiElimina
  7. Miss_De_Lioncourt27 giugno 2011 01:49

    Sono foreigner, ho deciso che questo nick è molto + bello e sfrutto il potere di non essere iscritta a blogspot per cambiare un po' come il vento.. "Sì io posso" (cit.)
    Una cosa simile è successa pure a me a Venezia.. E dopo aver visto un'allegra famigliola di 6 topi con tanto di occhi rossi divorarsi i resti di una piadina, in una calle... che schifo... Io, che poi, non ho particolari problemi con gli insetti... E' il mix che ha avuto uno strano effetto..

    RispondiElimina
  8. ma la vista di per sè.... sono rimasta calma, dopo però mi sfuggiva e sono entrata in panico. Ribadisco ad oggi non so ancora dove sia, ma.... è qui. è qui. che mi scruta lo so :(


    Miss, sei la benvenuta con qualsiasi nome :)

    RispondiElimina
  9. Vedendo la foto, direi proprio che è una brutta bestia...

    RispondiElimina
  10. Quante cose abbiamo in comune Emy! Anche casa mia è abitata da questi simpatici millepiedi schifosi,che scendono a trovarmi tra maggio e giugno e poi spariscono per un anno. E sì, confermo, la ciabattata è l'unico rimedio.
    Almeno per me lo è.

    RispondiElimina
  11. ah... eccezionale l'idea della pizzata!

    RispondiElimina
  12. Ma Ema dice che la ciabattata NON è un rimedio subito immediato :/
    comunque lo pensavo anch'io, Lucy a parte, il titolo è quasi simile a uno tuo recente e...io ti ho scoperta solo oggi eheh

    RispondiElimina

mi vuoi dire qualche cccosa?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...