RSS

Visto mai che.

Che ve lo dico a fare.
Devo smetterla di avere pregiudizi su tutto, di non comprare un libro perché la copertina non è accattivante, di scartare un film per il titolo, un oggetto per il packaging, il gorgonzola perché ha la muffa, il succo alla pera perché puzza.

Succede che il calcio che mi ha sempre indignata, finisce per piacermi. Ripeto. Succede che mi trovo per la seconda volta allo stadio, e sapete che c'è? Mi piace.
Trentamila tifosi, la tensione, il fuorigioco, lo speaker che annuncia i giocatori, gli insulti, i cori, le mani. Esultare. Passare dal 'ma dove mi trovo' al 'caxxo è già finita', dal freddo al caldo, dall'ingresso all'uscita. Allora copri la maglietta, incassi il pareggio, osservi i tifosi incazzati, i bambini imprecare, i delusi abbandonare velocemente la tribuna. Esci.


GRAZIE.

20 commenti:

  1. no, io tutto, ma il calcio, NO.

    RispondiElimina
  2. eheheheh io sono così per il basket :P

    RispondiElimina
  3. Pamela dicevo anch'io così, è l'emozione che ti da lo stadio a farti cambiare idea... ;) prova!

    RispondiElimina
  4. chi ti ha regalato la maglietta non deve volerti/volersi bene.

    RispondiElimina
  5. no grazie, pure io passo. se vuoi posso presentarti mia madre. lei se c'è la partita manco ti risponde al telefono.

    RispondiElimina
  6. Giuseppe, da un rapido sguardo alla lista dei blog che segui, direi che non puoi proprio parlare :P
    tuttavia, ti voglio bene ugualmente.

    RispondiElimina
  7. il tuo commento esula fortemente dal topic del mio. In ogni caso sinceramente (se ti riferisci a certi blog), penso li segua quasi più tu di me.

    RispondiElimina
  8. allora solo perché tifi Roma o giù di lì, esimiti da tali esternazioni :P con affetto

    RispondiElimina
  9. "Strappo nel cielo di carta"...
    anche questo non può ...
    anche il calcio no...

    Physignatus

    RispondiElimina
  10. Non comprerei mai e poi mai la maglia di Taddei o di Osvaldo, e se me la regalassero probabilmente avrei un buon motivo per litigare con quella persona.

    RispondiElimina
  11. se non motivi la tua risposta non posso a mia volta controbattere...

    RispondiElimina
  12. Direi che riesci a controbattere ugualmente. Comunque ho esordito con una considerazione, alla quale tu hai risposto buttandoci dentro altro (cfr: "altri blog"), poi la Roma, e mo?
    Dicevo solo che se devo mettermi sulle spalle il numero di un babbeo che prende a calci un pallone, che sia un babbeo bravo. Zambrotta non si può più vedere da anni a livelli decenti. Non so, un Boateng, un Aquilani, un Thiago Silva, un Ibrahimovic, un Robinho, un Pato...ma Zambrotta, Diosanto! A sto punto meglio Abate.

    RispondiElimina
  13. se mi avessero regalato la maglietta con su scritto Ibra -o chi ti pare- e autografata dal suddetto avrebbe significato che la persona che me l'ha regalata oltre a non volermi bene, non mi conosce affatto. Quindi, mettiti l'anima in pace e sii contento e basta ;)

    RispondiElimina
  14. deduco che tu abbia un debole per Zambrotta, unicamente giustificabile con un "è figo". a sto punto, potevamo evitare di portare cosi lontano la conversazione.

    RispondiElimina
  15. impressionante come le cose possano cambiare, vero? =D

    RispondiElimina
  16. Anch'io Milanista...olè!

    p.s. Zambrotta è un gran figo...embè?

    RispondiElimina
  17. ben detto Cinzia e ha toccato la MIA maglia :P

    RispondiElimina
  18. Emy,
    spero tu non abbia le gambe storte di Zambrotta =D

    RispondiElimina
  19. mmmm... ci contavo =D

    RispondiElimina

mi vuoi dire qualche cccosa?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...