RSS

Pizza d'a...sporco.


Se c'è una cosa che mi manda in bestia, che mi fa chiudere lo stomaco al solo pensiero (e come voi sapete, è difficile), è la scarsa igiene nei luoghi pubblici.
Voi starete pensando: "ancora? c'è ancora qualcosa che non sopporti". Ebbene sì.
Avevo dimenticato di citarla nella precedente hate list ;)
L' altra sera tornata dalla palestra, avevo fame al punto tale che sono venuta meno a questo principio per me indissolubile e ho deciso di prendere una pizza d'asporto.
Tempo fa, mi sono trovata a discutere con la cassiera della pizzeria sotto casa; come al solito non so tenere la bocca chiusa e ho inveito contro di lei. Ma non subito.
Causa la mia puntualità, sono scesa prima e la pizza era ancora in lista così ho atteso vicino il bancone; non l'avessi mai fatto. La tipa oltre alla cassa (quindi: contatto coi soldi) e al telefono (quindi: schifo depositato sulla cornetta) era addetta a mettere salsa e mozzarella sulle pizza come aiutante.
E qui, a voler essere proprio fiscali avrei dovuto lasciare tutto e andarmene.
Il caso ha voluto che qualcuno chiamasse per una prenotazione e che la telefonata durasse un po' più del solito; la tizia (sempre lei) DAVANTI AI MIEI OCCHI ha avuto il coraggio (ignara del soggetto che aveva difronte) di parlare al telefono e nel frattempo ravanare a mani nude (a mo di passatempo) con i cubetti di mozzarella.
Ho trattenuto il respiro, sebbene fossi certa che il mio volto non era stato del tutto impassibile, e ho deciso di aspettare.


Ta-daaaan, la mia pizza dopo poco era pronta!
La tipa mi si avvicina con lo scontrino e io con tutta la rabbia e la gentilezza (che è solita contraddistinguermi) ho inveito a gran voce, andandomene senza pagare e invitandola a mangiarla qualora avesse avuto il coraggio.
E questo è solo uno dei tanti aneddoti, dal momento che avendo lavorato per un po' di tempo in un ristorante ne ho viste di tutti i colori.
So cosa state pensando: questa è solo la punta dell' iceberg.
Ma è una cosa che proprio non tollero, un conto è saperlo (perchè si sa) e ignorare, un conto è vederlo davanti agli occhi e assecondare.
Le mani pulite sono una cosa su cui non posso transigere, almeno quando a mangiare sono io ;)

Se anche voi avete assistito/inveito a episodi del genere, sarò ben lieta di leggerli.

3 commenti:

  1. Vincenzo FrunzDoc Guidone28 febbraio 2011 00:05

    "e io con tutta la rabbia e la gentilezza (che è solita contraddistinguermi) ho inveito a gran voce"
    Ahahahaahahahahhaahhaahha

    Cavolo questo post non l'avevo visto! Hai perfettamente ragione una volta feci una scenata simile perché mi accorsi che come legna da ardere nel forno delle pizza usavano le cassette di legno per il trasporto della frutta, quelle VERNICIATE!!! Verniciate, per l'amor di John Lennon!

    RispondiElimina
  2. oddio VERNICIATE. per l'amor di Schulz.

    RispondiElimina
  3. Vincenzo FrunzDoc Guidone28 febbraio 2011 09:33

    Esatto! C'è anche una leggenda metropolitana (o quanto meno io spero che lo sia) che narra di pizzerie nel napoletano che bruciavano pezzi di vecchie bare come combustibile!

    RispondiElimina

mi vuoi dire qualche cccosa?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...