RSS

La scoperta del secolo: la coppetta mestruale

No, non avete sbagliato blog. Sì, voglio proprio parlarvi della coppetta mestruale.
Ho sentito sbuffare un paio di uomini qui in prima fila, li invito quindi a lasciare il posto alle donzelle in fondo, sì, proprio voi che storcete in naso. Se invece siete uomini e amate le vostre donne, dovete restare. Vi sto per presentare una soluzione economica al costosissimo anello che avete intenzione di regalarle per il prossimo anniversario e non solo, dopo averla provata non potrà fare altro che ringraziarvi. Quindi mettetevi comodi, tutti.

Non è un segreto il fatto che io sia vegana e nemmeno che io sia curiosa al punto da non lasciarmi sfuggire niente. Pare che ogni donna durante la sua vita fertile consumi circa 10.000 assorbenti. Ripeto: diecimila. Una cifra esorbitante soprattutto se si pensa al fatto che tonnellate di rifiuti del genere sono difficili da smaltire. E noi all'ambiente ci teniamo, vero? Ma prima ancora, teniamo a noi stesse, veeeero? Fate sì con la testa.
La coppetta mestruale venne ideata negli anni '30 ma per una serie di motivi, per lo più tabù, non fu commercializzata a dovere. Male. Molto male.
La utilizzo da qualche mese e posso dirvi che mi ha cambiato la vita. Umh, forse la 'vita' è esagerato ma posso certamente dire che mi ha cambiato 'quei giorni lì'.


Insomma, di cosa si tratta? E' prodotta con materiali morbidi (quali silicone, lattice, tpe..) e, udite udite, anzichè assorbire il flusso, lo raccoglie. Esistono svariate marche e la scelta verte su alcuni fattori: se si hanno avuto parti naturali o si sono superati i 30 anni è indicata la taglia più grande, se si ha meno di 30 anni e non si hanno avuto parti invece, è preferibile la taglia più piccola.
Tuttavia, se si ha un flusso abbondante è preferibile la taglia grande. La coppetta può essere indossata fino a 12 ore consecutive, in base all'intensità del flusso; cosa vuol dire quindi? Che non dovrete più correre in bagno, nè costringere l'amica o il fidanzato a controllare che non vi si sia macchiato il jeans, insomma starete tranquille per un bel po' di ore. 
Avete presente il caldo, il mare, la piscina? Bene, dimenticatevi i cattivi odori tipici dell'assorbente di plastica (tra l'altro, andate un po' a vedere in che modo vengono sbiancati i tamponi e gli assorbenti...sconvolte? Anch'io!) e gli amici che si divertono in acqua mentre voi siete sotto l'ombrellone in pantaloncino (sì, il pantaloncino, pessimo!) a fare cruciverba.
La coppetta è ideale e potete star tranquille che una volta posizionata starà lì, aderente alle pareti vaginali, a fare il suo dovere e non dovrete minimamente preoccuparvene. 

Veniamo al dunque? Come si utilizza direte voi. Semplice, la prima volta e tra un ciclo e l'altro, sarà sufficiente sterilizzarla in acqua bollente e poi, quando necessario, la dovrete estrarre, svuotare nel water o nel bidet, sciacquarla sotto acqua corrente e reinserirla.
Tempo necessario: 3 minuti. Gioia: tutta la vita. 


Scoprirete, e questo è un segreto, che il ciclo vi durerà molto meno (garantisco io, donne!) perché il flusso non dovrà percorrere il canale vaginale per intero ma verrà prontamente raccolto dalla coppetta e in pochi giorni avrete già riposto la coppetta in attesa del prossimo ciclo.
La parte migliore qual è? Se il comfort non fosse sufficiente a invogliarvi all'acquisto, pensate solo al risparmio economico. La coppetta va acquistata una volta, la cifra si aggira tra i 15 e i 30 euro massimi, e vi durerà per 10 lunghi anni. Diminuiscono i rifiuti e aumentano i quattrini risparmiati. 
Non è forse solo questa, una buona ragione per passare alla coppetta?
Lo so cosa state pensando: le infezioni, le irritazioni. Nessuna infezione ma anzi diminuiranno cistiti e candide, essendo il materiale, antiallergico.

Potrete acquistare la coppetta su questo sito: https://www.coppetta-mestruale.it/coppette.php
La coppetta è comodissima, posso garantirvi che non la si sente neppure. Dovete provarla e poi tornare a ringraziarmi. Conosco un sacco di donne entusiaste dell'acquisto, potete voi, invece, elencarmi le donne soddisfatte degli assorbenti? Ve lo dico io, nessuna!
A questo proposito esiste una pagina facebook (cercate: Donne con la coppetta) e una miriade di video su you tube che vi verranno incontro qualora aveste necessità di consigli sull'acquisto o sull' utilizzo; insomma, per qualsiasi dubbio. Sul sito che vi ho elencato sopra, per ogni coppetta che selezionerete c'è una descrizione dettagliata per aiutarvi nell'acquisto.
Inoltre, potete chiedete a me se avete qualche domanda (o remora) specifica.

Dite pure addio a quegli odiosi golfini arrotolati alla meglio in vita, agli assorbenti nascosti nella manica della maglia per andare in bagno. Non dovrete più chiedere un'assorbente in prestito, nelle emergenze, all'amica e neppure camuffare un assorbente di riserva, in borsa, per evitare di tirarlo fuori alla cassa, mentre cercate gli spiccioli sul fondo. Pronte? 

25 commenti:

  1. carino il pezzo e divertente questo blog :) complimenti! anche io scrivo...http://sarahkay80s.blogspot.it/
    a presto e buona giornata!

    Sara
    ps. quanto alla coppetta... credo dovrò provarla per convincermi! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Sara, benvenuta! ti ringrazio :) passerò a dare un'occhiata da te, prima possibile!

      la coppetta devi provarla, se non ne fossi entusiasta non starei qui a consigliarla a destra e a manca... non tornerei indietro, anzi, vorrei averla scoperta prima! :)

      Elimina
  2. "quando necessario, la dovrete estrarre, svuotare nel water o nel bidet, sciacquarla sotto acqua corrente e reinserirla"

    è proprio questo il "limite" secondo me. Finchè sei a casa nessun problema, ma al lavoro o in giro difficile trovare un bagno che abbia il lavandino vicino al gabinetto.

    Comunque ci stavo pensando, e dopo quello che hai scritto mi sono convinta almeno a provare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciccola, non hai mai una bottiglietta d'acqua in borsa? ti basterà un po' d' acqua, una salvietta... poi a casa, fai il necessario. Non succede mica nulla! Fidati, i benefici (il non sentirla minimamente) superano di gran lunga questo piccolo 'inconveniente' ;)

      fammi sapere che ti consiglio l'acquisto!

      Elimina
    2. Giusto, non ci avevo pensato.

      Le ho viste in vendita nel reparto farmacia dell'Ipercoop. Mi hai convinta, la provo e poi ti dico :)

      Elimina
    3. Aspetta! Che marca è? Devo sapere quanti anni hai, che flusso hai e se hai avuto parti perchè rischi di prenderne una sbagliata :) fatti consigliare

      Elimina
    4. oddio, qualche hacker si è impossessato di questo blog? o_O
      o peggio, qualche... ginecologo? =D

      Elimina
    5. Ric, quante ne so? Troppe, troppe ;)

      Elimina
    6. ma non è che sei diventata la... rappresentante? =D

      Elimina
    7. che misura mi consigli? =D

      Elimina
    8. non vorrei risultare scortese ma ad occhio e croce, allo scopo, un preservativo va più che bene. Lascio a te l'interpretazione ;)

      Elimina
  3. Tu sei un genio! non che prima non lo pensassi...ma...io di questa cosa non ne sapevo niente. E' d'obbligo provare! *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero Lunacy? Peccato che in tv non se ne parli e ci martellano con sti ca**o di lines.... guarda, dopo essermi documentata, io quei cosi di plastica e petrolio non ce li voglio!
      Se non fosse così innovativa, la coppetta, nè io nè altre ragazze la consiglieremmo; invece mi sono proprio sentita in dovere di condividere con più gente possibile questa genialata... basta un po' di pratica e via :)

      Elimina
  4. L'avevo studiata e deciso di provarla. Poi l'ho vista e toccata dal vivo a una fiera e mi sono tirata indietro. Oddio che paura oddio! Però, ecco. Se tu l'hai provata e ti trovi così bene credo che rivaluterò la mia decisione (presa dal panico di dovermi infilare quella cosa gommosa nella patata e se poi la prendo sbagliata e si svuota mentre cammino oddio non ci voglio pensare proprio no).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ade anch'io inizialmente ero scettica ma dopo aver provato non ci ho pensato due volte a regalare gli assorbenti rimasti ad Insy hahahah non si svuota perche aderisce perfettamente, ho provato salti, capriole, ruota (altro che pubblicità lines) e nulla, resta li e non si muove ** è troppo comoda per non darle neppure una possibilità... Scrivimi in privato le tue caratteristiche che ti consiglio io ;)

      Elimina
  5. La uso da più di due anni, mai più usato un assorbente....
    non la sostituirei per niente al mondo!!!
    E ho appena comprato la taglia per i 30 anni che si stanno inesorabilmente avvicinando (sob sob...)
    E ti dirò, ne parlo con tutti e tutte e sto facendo proseliti ;)
    Anche mia mamma da quando l'ha provata non l'ha più lasciata!!!
    :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah talmente entusiasta che c'avevo fatto un post pure io ;)
      http://arielonza.blogspot.it/2012/11/giornata-mondiale-vegan-world-vegan-day.html

      Elimina
    2. quale coppetta hai? :)

      Elimina
    3. Ancora per poco, la Mooncup.....
      Per il "dopo-30" ho preso la OrganiCup (ho trovato un'offertona scontatissima, l'ho pagata 19,90!!!)...
      però che carine che sono queste colorate!!! Sarebbero da prendere tutte e da abbinare al colore delle mutandine... buahahahahahhah

      Elimina
    4. Aaaargh ho visto adesso che costano anche pochissimo... mannaggia!!! vabeh allora magari una colorata me la prendo ;D

      Elimina
  6. HEI Emy! La settimana scorsa ho scoperto la coppetta. Avevo già intenzione di acquistarla. Mi sa che mi converto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grandissima ;) se vuoi dei consigli scrivimi pure!!!!

      Elimina
  7. Ciao! Vorrei segnalarti che anche noi abbiamo un blog in cui si parla di coppette. Si possono trovare recensioni e curiosità. lunethica.blogspot.com

    RispondiElimina

mi vuoi dire qualche cccosa?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...